REVIEW | Jay CROWNOVER: Amore Senza Limite (Saints of Denver #1)

amore senza limite di jay crownover
LEGGI IL PRIMO CAPITOLO
Rating: ★★★½☆
Editore HarperCollins Italia
ISBN 9788869050961
B01HBA6F1O
Pagine 288
Prezzo € 6.99 ebook
€ 16.00 hardcover
Uscita 23 giugno 2016
Acquista LaFeltrinelli.it | AMAZON.it
MondadoriStore | IBS.it
Recensioni Anobii | Goodreads

Amore senza limite
Jay Crownover

Saints of Denver n.1

WEBSITE | FB | Twitter

Sayer Cole e Zeb Fuller non potrebbero essere più diversi tra loro. Lei è un tipo da country club e ristoranti esclusivi, lui ha un passato da galeotto; lei passa le sue giornate a dibattere in tribunale, lui si sporca le mani nella sua impresa edile; lei è pura seta, lui è ruvido denim. Eppure, non appena Zeb posa gli occhi su quella bionda regina di ghiaccio, decide che deve averla a qualsiasi costo. Nonostante l’evidente attrazione reciproca, Sayer però respinge ogni tentativo di seduzione, incapace di credere che un uomo così istintivo e virile possa interessarsi a una maniaca del controllo come lei. Ma quando Zeb ha bisogno della sua abilità di avvocato per sciogliere un nodo doloroso del passato, Sayer accetta di aiutarlo. E mentre lottano insieme in una battaglia che coinvolge il loro futuro e molto di più, lei capisce che solo il calore di quell’uomo potrà sciogliere la gelida gabbia che la tiene prigioniera.

review
Amore senza Limite è un romanzo che saprà soddisfare le lettrici più romantiche, quelle navigate e che ormai cercano la novità e chi si affaccia per la prima volta al genere romance.
Primo volume della nuova serie Saints of Denver della Crownover, racconta la storia d’amore fra Sayer, avvocatessa dedita alle cause che vedono minori come protagonisti, e Zeb, costruttore titolare di un impresa edile che si dedica principalmente alla ristrutturazione di case a cui è possibile dare una seconda chance.
Amore senza limite è un romanzo autoconclusivo, in quanto ognuno dei libri che compone la serie racconta di una specifica coppia che incontreremo in quelli che lo precedono, e racconta di un insta-love che per quelli che non lo sapessero è il termine usato per descrivere l’amore a prima vista.
Questo non vuol dire, però, che la storia tra Sayer e Zeb sia facile. Tutt’altro. Diversi ostacoli si presentano fin dall’inizio sul cammino dei due che dovranno lavorare per trovare il loro happy ending. Sia Sayer che Zeb hanno un passato difficile alle spalle che li metterà di fronte a scelte e decisioni importanti che coinvolgerà il futuro di entrambi.
Crownover crea personaggi con cui si entra velocemente in sintonia, preparando allo stesso tempo il terreno per la coppia Built Jay Crownoverdel prossimo romanzo (non vedo l’ora di leggerlo! una protagonista dai capelli rosa non può che essere interessante 😉 ). Benché l’apertura del romanzo sia un poco brusca, con un primo incontro fra i due protagonisti alquanto spiazzante, la storia poi procede veloce e leggera per il suo corso naturale. Da un lato, pertanto, è chiaro come questo romanzo rispecchi diversi canoni classici del genere romance. A partire dai personaggi con lei elegante, raffinata e colta e lui muscoloso, barbuto e più fisico che cerebrale. Dall’altro, invece, dimostrandosi diverso perché affronta argomenti importanti e particolari come l’affidamento di bambini e gli abusi psicologici nell’infanzia.
Amore senza limite è un romanzo che può dare tanto, toccando le corde del cuore del lettore e facendo scorrere anche qualche lacrimuccia qua e là. Se state cercando quindi nuove emozioni, romanticismo e passione questo romanzo fa per voi.

REVIEW | Claudia GRAY: Firebird, la caccia (Firebird, #1)

 firebird la caccia claudia gray review
primo_cap
Rating: ★★★★☆
Editore HarperCollins Italia
ISBN 9788869050411
B014L8D4ZO
Pagine 332
Prezzo € 6.99 ebook
€ 16.00 hardcover
Uscita 08 settembre 2015
Acquista LaFeltrinelli.it | Amazon.it
MondadoriStore | IBS.it
Recensioni Anobii | Goodreads

Firebird: la caccia
(A Thousand Pieces of You)
Claudia Gray

Firebird n.1

SITO | FB | Twitter

Marguerite Caine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all’avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri.

Leggi di più

Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistenti, che è poi fuggito impunito in un’altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird. Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l’aiuta nell’impresa, riesce a ingaggiare una caccia all’uomo pluri-dimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino… Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto.

review
Firebird, la caccia (o meglio A Thousand Pieces of You) é un romanzo da non lasciarsi perdere non solo perché scritto intelligentemente da un’autrice di talento, ma anche perché é una rarità nel mercato editoriale italiano. Infatti, anche se si tratta chiaramente di uno young adult, con tutti i pro e i contro che questo comporta, cade però anche in un genere non molto sfruttato oggi in Italia: la science fiction. Firebird, la caccia racconta la ricerca a scopo di vendetta di Marguerite, figlia di due scienziati che hanno inventato un dispositivo -il Firebird- in grado di trasportare lo “spirito” della persona che lo indossa in uno dei migliaia di altri mondi paralleli che inabitano il Multiverso.
E’ a causa di questo dispositivo che Marguerite, a seguito della morte del padre in un incidente che sembra essere stato imputato a Paul -l’assistente universitario dei genitori- decide (grazie all’aiuto di Theo, l’altro assistente) di mettersi sulle sue tracce per assicurarlo alla giustizia. Sembra infatti che Paul, dopo aver cancellato tutti i dati relativi al progetto, abbia utilizzato il dispositivo per nascondersi in questi strani, anche se non poi così dissimili dal nostro, mondi paralleli. Quello che Paul non sapeva al momento della fuga, infatti, è che Theo ha nascosto e aggiornato due vecchi modelli di Firebird che ora possono essere usati dai due per inseguirlo. Il primo viaggio sarà un lancio alla cieca, per i due, visto che i dispositivi ancora nella fase sperimentale non sono mai stati provati prima.

Queste le premesse del romanzo che fanno partire l’avventura dei tre protagonisti nel Multiverso. Marguerite, che ha un animo artista più che scientifico, dovrà affrontare mondi in cui la sua famiglia è diversa da quella che conosce, oppure dove non esiste più una famiglia da poter chiamare tale. Imparerà di poter contare su sé stessa, sulla sua forza d’animo. Imparerà che per tanti mondi che visiterà, alcune cose resteranno salde, punti fermi ed immutabili. Entrando nelle vite delle altre sé stessa, impersonandole pur non sapendo nulla di loro, e soffrendo o gioendo come se fossero la sua, scoprirà che il Multiverso nasconde insidie impreviste con cui fare i conti. Ma più Marguerite viaggerà da un mondo all’altro, più imparerà che quello che credeva vero poggia in realtà su basi molto instabili.

Ho davvero apprezzato questo romanzo che benché risulti nel complesso leggero e scorrevole, è una lettura ben scritta, dalle premesse originali e sicuramente con temi su cui poter ragionare. Insomma, Claudia Gray sa quello che fa e dove vuole arrivare, spinge il lettore a ragionare pur mantenendo quella leggerezza propria di un romanzo per ragazzi.

REVIEW | Ryan GRAUDIN: Wolf by Wolf

wolf ryan graudin

Little, Brown Books | 9780316405126
Amazon
My rating: Rating: ★★★★½

WOLF BY WOLF
Ryan Graudin

WEBSITE | TWITTER

Code Name Verity meets Inglourious Basterds in this fast-paced novel from the author of The Walled City.
The year is 1956, and the Axis powers of the Third Reich and Imperial Japan rule the world. To commemorate their Great Victory over Britain and Russia, Hitler and Emperor Hirohito host the Axis Tour: an annual motorcycle race across their conjoined continents. The victor is awarded an audience with the highly reclusive Adolf Hitler at the Victor’s Ball.
Yael, who escaped from a death camp, has one goal: Win the race and kill Hitler. A survivor of painful human experimentation, Yael has the power to skinshift and must complete her mission by impersonating last year’s only female victor, Adele Wolfe. This deception becomes more difficult when Felix, Adele’s twin brother, and Luka, her former love interest, enter the race and watch Yael’s every move. But as Yael begins to get closer to the other competitors, can she bring herself to be as ruthless as she needs to be to avoid discovery and complete her mission?

review
When I heard about this novel, read the blurb, I immediately thought “this can be a flop to-kill-all-the flops-of-this-world or a great, one-of-a-kind, novel”. The historical period in which it is set, the Second World War, is one of those I always struggles with because of the atrocities done under the Third Reich. I don’t tend to search for books, movie, etc. that have that period as a subject. I always try to keep in mind the pain that has been inflicted in those years, because it is right to remember and not forget, but I don’t want to read or watch something that can only scratch the surface of what people suffered then. They can only fall short, you know. I am not saing that some book or film hasn’t done them some justice but I feel it isn’t enought, you know? How can anything be enought? Anyway…returning to Wolf by Wolf.
This novel has the right amount of fantasy elements and aims primarily on the adventurous part to allow me to detach from the realistic events described. Not only that but it was able to keep me engaged from start to end. This book, in fact, is a kind of dystopian novel because, although based on a world that is ours, thanks to something that happened differently from the history we know, things have changed drastically. What’s different from a common dystopian book is that the story of Wolf by Wolf does not happen in an hypothetical future but in the past of 1944-56. The author manages to imagine a what-if that terrifies me at the sole thought… the victory of Hitler and the establishment of its ideologies in the majority of the world, with the USA that keeps apart for fear that Hitler may turn his gaze on its conquest.
The author manages a story that takes the reader on an adventure that can be compared to the one in Hidalgo (a movie with Viggo Mortensen if the name of the movie doesn’t sound any bell to you), Balto (again see movie), Kevin of the North and so on … stories of life and death, full of twists, extreme situations, fights for life and so on. It is a motorcycle race the focal point of the adventure in Wolf by Wolf, one the MC has to win…

The resistance has given Yael one goal: Win the race and kill Hitler.

Yael is the MC and a jewish girl who barely survived the death camp where she and her mother where imprisoned when she was six. During that time she became Experiment 85 and was subjected to painful injections that had the purpose of altering her appearance (like changing the color of her eyes from brown to blue and such). They never could have expected the experiment to be so successful. Yael, in fact, learns to change completely her look and, after having lost all that she held dear, she manages to excape from the camp assuming the aspect of the commander’s doughter. After that, Yael finds herself alone in a world that she is not prepared to confront. Fortunately, it is in that moment that she stumbles upon the resistance, people who are trying to subvert Hitler’s rule and that bring her in providing a new, albeit undercover, home.

Yael becomes the secret weapon they were waiting for. The last hope of the revolutionary group. Indeed, thanks to the unexpected victory of a girl, Adele Wolfe, in the previous edition of the Axis Tour -this motorcycle race where the best German and Japanese young males compete for supremacy (a race born to show the superiority of the Aryan race)- Yael has the possibility to replace her in the new race that will be held. By winning the Tour she can have the opportunity to approach and kill the Führer, putting an end to his dictatorship. Obviously, the job is not so easy. In addition to all the other participants, who will try to maim her if not kill (yeah, it is that bad), there is Adele’s twin brother to keep away as much as possible. And the memories. All the wolves she has to avenge, and that keep her company during the journey, will add to what Yael has to face to win the most important challenge of her life.

wolf-by-wolf-graudin

REVIEW | Katie McGARRY: Ovunque con te (Thunder Road #1)

 MCGARRY Ovunque Con Te
Rating: ★★★½☆
LEGGI IL PRIMO CAPITOLO GRATUITO
Editore Harper Collins Italia
ISBN 9788869050848
9788858947715
Pagine 480
Prezzo € 16.00 hardcover
€  6.99 ebook
Uscita 14 aprile 2016
Acquista LaFeltrinelli.it | Amazon.it
MondadoriStore | IBS.it
Recensioni Anobii | Goodreads

Ovunque con te
Katie McGarry

WEBSITE | FB | TWITTER

Thunder Road series #1

Emily ha diciassette anni ed è felice della propria vita così com’è: genitori amorevoli, buoni amici e un’ottima scuola, in un quartiere tranquillo. Certo, non può negare di essere curiosa riguardo al suo padre biologico, quello che ha preferito unirsi a un club di motociclisti – il Regno del Terrore – piuttosto che essere genitore; questo non significa, però, che lei vorrebbe far parte di quel mondo…

Leggi di più

Quando però una timida visita si trasforma in una lunga vacanza estiva tra parenti che non sapeva di avere, una cosa le è chiara: niente è come sembra. Il club, suo padre, e nemmeno Oz, un ragazzo che ti ipnotizza con i suoi occhi blu e che può aiutarla a capire quella vita. Oz desidera una cosa sola: unirsi al Regno del Terrore. Loro sono quelli buoni. Proteggono la gente. Loro sono… una famiglia. Mentre Emily è in città, Oz glielo dimostrerà. Così, quando il padre di lei gli chiede di tenerla al sicuro da una banda rivale con un conto da regolare, per Oz è un sogno che diventa realtà. quello che non sa è che Emily potrebbe infrangerlo, quel sogno.

review
Premessa: Sarà che ero in astinenza da libri da un mesetto (odio questi ultimi esami!), sarà che Katie McGarry sa creare personaggi sempre coinvolgenti…insomma, qualunque ne sia il motivo Ovunque con te (Nowhere but here) è stata una lettura carinissima. Mi ci voleva proprio, mi sento rigenerata! Forse questi bikers sono riusciti a trasmettermi un po’ della loro energia, tra un rombare di moto e una corsa liberatoria immersi nelle foreste del Kentucky. 😉
Non nascondo che forse avrei preferito una storia rivolta ad un pubblico più adulto, parlando di MC -Motorcycle Club-, ma alla fine questo YA ha saputo tenere testa, anche se in maniera più “conservativa” e “pudica”, ai romanzi per adulti del segmento.

La storia: Emily ha una vita all’apparenza piuttosto normale. E’ una ragazza comune, che vive con genitori (madre biologica e padre adottivo) che non le fanno mancare nulla. E’ in procinto di finire il college ed ha intenzione di rimanere in Florida, dove vive con i suoi, anche quando andrà all’università…a differenza di molti suoi coetanei, che invece cercano università a stati di distanza dai genitori. In questo senso si può dire che non abbia un carattere molto coraggioso, preferisce la sicurezza e ordinarietà di tutti i giorni alle avventure e novità che immancabilmente un nuovo ambiente creerebbe. L’unica nota dolente della sua vita è Eli, il padre biologico che le tocca sopportare per alcune settimane ogni anno, quando la raggiunge in Florida per passare un po’ di tempo con lei. Un padre che fisicamente è all’opposto di quello che Emily ritiene normale. Con tatuaggi, piercing e vestiti in pelle. Un biker che l’ha abbandonata nei primi anni della sua vita e che, da otto anni a questa parte, crede di potervi tornare e ricominciare come se nulla fosse. Come se non avesse ceduto interamente i suoi diritti di padre a quello che lei considera davvero suo papà. Come se non si fosse liberato di lei preferendo invece vivere con quel gruppo di motociclisti violenti e nullafacenti che chiama famiglia.sons-of-anarchy
La svolta, con cui parte il romanzo, avviene quando i genitori di Emily ricevono una email da Eli che comunica la morte della madre Olivia, nonna di Emily. Nonostante l’agitazione della madre all’idea di tornare nei luoghi da cui era fuggita con lei anni prima (e quando dico fuggita intendo proprio fuggita fuggita), la famiglia non può fare altro che salire su di un aereo per raggiungere Eli e supportarlo nel lutto. Emily non riesce a capire proprio il perchè. Non è che a loro interessi veramente di Olivia e, se fosse per lei, anche di Eli. Quello che Emily non sa però è che invece a sua madre interessa e vuole tornare, anche se è terrorizzata dal farlo. L’arrivo di Emily fa però partire una catena di eventi che coinvolgerà non solo lei ed Eli, ma anche Oz il ragazzo che considera Olivia come una madre e a cui viene dato l’incarico di proteggere Emily. Un ragazzo che la disprezza per il dolore che ritiene lei abbia causato alle persone a cui lui più vuole bene. Un ragazzo intenzionato a tutti i costi ad entrare in questo gruppo ristretto di uomini che vivono la propria vita seguendo regole tutte loro.
sons-of-anarchy2Le scintille fra i due sono veloci a scattare, visti gli insulti che volano al loro primo incontro. La forzata vicinanza costringerà però i due a rivedere le rispettive convinzioni. Quello che Emily deve imparare sulla famiglia che non sapeva di avere sarà Oz a mostrarglielo… e mentre il mistero che avvolge il passato di Emily, al centro dell’intera storia, costringerà i due ragazzi ad uno scontro fra due mondi all’opposto i due  scopriranno che non tutto è come sembra.

Conclusione: Come mia consuetudine, ho cercato di spoilerare il meno possibile la storia ma comunque spero di aver fatto nascere il vostro interesse in un romanzo che, benchè non della profondità di argomenti di Oltre i limiti, si è rivelata una lettura interessante, dolce e comunque importante dal punto di vista dei legami familiari, che qui brillano in primo piano. L’autrice è riuscita a mantenere un velo di mistero sul passato di Emily per buona parte del romanzo, cosa che spinge il lettore a restare incollato alle pagine, pieno di curiosità. Oz ed Emily sono una coppia che cresce durante il romanzo, come è necessario in un romanzo young adult. Devono affrontare difficoltà sia fra di loro, venendo da ambienti agli opposti, sia con la famiglia allargata di cui fanno parte. La loro storia vi farà sicuramente battere il cuore, sentire vicini nelle loro difficoltà e sospirare al perfetto happy ending.

“C’è un motivo per cui non si dovrebbe parlare alle quattro del mattino. La stanchezza cancella la capacità di mentire- Demolisce la capacità di aggirare la verità. Le emozioni sono troppo vivide e reali. Intensficate fino al punto di esplodere.”

“Oz mi morde il labbro inferiore e io sono sopraffatta dalla sensazione che si diffonde in tutto il mio corpo, in ogni terminazione nervosa che possiedo. La sua mano, che adesso si è spostata più in basso, si stringe sul mio fianco. Le sue labbra si fermano sulle mie. Mi sta aspettando. Io lo desidero. No, lo agogno.Gli sfioro la bocca con la mia e il movimento è così lieve che lui potrebbe anche non accorgersene. Delicatissimo perché temo che se esagero esploderemmo entrambi. […] Ho sognato tutto questo. Ogni notte. Mi sono svegliata ogni mattina trovando Oz seduto a tavola di fronte a me, con l’aria di avere tutto sotto controllo. Ma mentre mi stringe a sé, il suo corpo mi dice che gli manca qualche secondo per andare in mille pezzi. E così io.”

“Entrambi siete cresciuti sentendovi come se non foste propriamente amati da coloro che invece avrebbero dovuto amarvi di più. Le persone commettono errori. Fanno scelte sbagliate nei momenti peggiori. Ma sempre, in ogni momento, siete stati amati. Sappiate questo. Tenetelo caro. Amatevi l’un l’altro e abbiate il coraggio di vivere la vostra vita e amare sempre più. Non lasciate che la paura vi intrappoli.”